News

Certificazione WELL, il benessere delle persone al centro

decoral group, finiture, alluminio, pavimento in alluminio, certificazione well, well, breeam, leed, resistenza,benessere delle persone, sostenibilità, architettura sostenibile

Qualità di aria e acqua, comfort visivo, termico e acustico, utilizzo di materiali sostenibili. Perchè la certificazione WELL è importante?

La certificazione WELL è una certificazione di sostenibilità che acquisisce sempre più importanza nel panorama internazionale dell'architettura e delle costruzioni. WELL valuta infatti gli edifici in termini di comfort, sostenibilità e benessere delle persone.

In breve, la certificazione WELL definisce le condizioni per "star bene" in un edificio.

Vediamo nel dettaglio cos'è la certificazione WELL.

Certificazione WELL, cos'è?

"Healthier, happier people perform better", ovvero "Persone più sane e felici lavorano meglio". È lo slogan del WELL Bulding Institute (IWBI) che gestisce la certificazione WELL a livello internazionale promuovendo la salute e la sicurezza delle persone negli edifici.

La certificazione WELL è uno standard che valuta un edificio esaminando aspetti come la sostenibilità ambientale dei materiali che lo compongono, la qualità dell'aria, dell'acqua, il benessere abitativo quindi il comfort visivo, termico e acustico, la tutela del paesaggio e l'utilizzo di risorse rinnovabili.

La certificazione viene rilasciata dal Green Building Council (GBC) e da altri enti.

 WELL, inoltre, è una certificazione che si rinnova con frequenza triennale, garantendo che la salubrità dell'edificio venga mantenuta nel tempo.

decoral, certificazione well, leed, breeam, sostenibilità, architettura, sostenibile, edifici sostenibili

Per cosa si caratterizza la certificazione WELL?

WELL è una certificazione che analizza l'impatto di un edificio sulle persone. Comfort, abitabilità, salubrità dell'aria, sono solo alcuni degli elementi che vengono esaminati per concorrere al risultato finale.

Questo aspetto sancisce la natura della certificazione WELL che si differenzia appunto dalla sorella, la certificazione LEED, che invece valuta le fasi di progettazione e costruzione di un edificio.

I fattori analizzati

Per fare una traduzione e comprendere di cosa si tratta, occorre dire che in fase di valutazione i fattori presi in considerazione per formare il punteggio finale sono:

  • Aria – promuove verifiche della qualità dell’aria all’interno dell’edificio, l’utilizzo di materiali di costruzione atossici e di filtri antiparticolato, come il costante monitoraggio e manutenzione di sistemi dedicati al ricambio d’aria;
  • Acqua – promuove verifiche della qualità dell’acqua destinata al consumo da parte degli occupanti, valutando gli elementi disciolti in essa (metalli, disinfettanti, ecc.), contaminanti e la presenza di legionella;
  • Nutrizione – incentiva la “consapevolezza alimentare” agendo sulla qualità del cibo offerto all’interno della struttura, favorendo la disponibilità di frutta e verdura;
  • Luce – premia l’adozione di strategie per migliorare il comfort visivo degli occupanti incrementando l’uso della luce naturale, fornendo un livello di luce adeguato a tutti gli ambienti di lavoro;
  • Movimento – spinge all’adozione di una vita più attiva attraverso strategie di layout quali: la presenza di scale a vista e facilmente accessibili, la presenza di palestre interne e / o spazi esterni per attività sportive;
  • Comfort termico –  favorisce il comfort termico adatto a tutti gli occupanti. Predilige, pertanto, impianti di riscaldamento a pannelli radianti, monitoraggio delle temperature e dell’umidità interna;
  • Suono – stimola il raggiungimento del massimo comfort acustico all’interno degli ambienti, utilizzando sistemi fonoassorbenti o di mascheratura tra spazi adiacenti;
  • Materiali – premia l’utilizzo di materiali sostenibili e riciclabili, di provenienza locale e con basse emissioni ambientali. Include la corretta gestione dei rifiuti, sia in fase di costruzione che in fase operativa, e l’utilizzo di prodotti “Green Cleaning” per la pulizia;
  • Mente – favorisce il legame tra la natura e l’essere umano e la consapevolezza delle persone sul proprio stato di salute e benessere attraverso la realizzazione di spazi adeguati per il riposo, favorendo un forte legame con la natura e la possibilità di partecipare ad attività meditative e di rilassamento;
  • Comunità – promuove la massima accessibilità dell’edificio e sostiene la vita degli occupanti: incentivi per le famiglie e sostegni per la salute degli occupanti.
fattori analizzati, decoral, certificazione well, acqua, aria, benessere abitativo, decoral group, breeam, leed

I punteggi della certificazione WELL

In fase di certificazione WELL, i progetti guadagnano punti in base ai risultati delle prestazioni raggiunte, alle strategie di progettazione e alle strategie operative, raggiungendo uno dei quattro livelli di certificazione per l'edilizia sostenibile:

Bronzo (<50 punti), Argento (>50 punti), Oro (>60 punti), Platino (>80 punti)

WELL, una certificazione importante per il futuro?

Il nuovo codice appalti 2023 prevede che venga svolta la valutazione ambientale come procedura obbligatoria e premiante.

"L’articolo prevede che le stazioni appaltanti e gli enti concedenti contribuiscono al conseguimento degli obiettivi ambientali previsti dal Piano d’azione per la sostenibilità ambientale dei consumi nel settore della pubblica amministrazione attraverso l’inserimento, nella documentazione progettuale e di gara, almeno delle specifiche tecniche e delle clausole contrattuali contenute nei criteri ambientali minimi (CAM), definiti per specifiche categorie di appalti e concessioni."

Anche noi di Decoral Group siamo convinti che in edilizia e in architettura, la progettazione degli edifici debba necessariamente tenere conto dell'impatto ambientale sul territorio e le sue risorse, nel medio e lungo periodo, allo stesso modo di quanto occorra pensare gli edifici nell'ottica di migliorare l'abitabilità e il comfort delle persone che ne vivranno gli spazi.

Difficile dire il contrario in un'epoca come quella che stiamo vivendo, ma una certificazione vale più di mille parole. Per questo i prodotti Decoral Group sono conformi agli standard definiti dalla certificazione WELL, ma anche LEED e BREEAM (di quest'ultima ve ne abbiamo parlato in questo articolo) e concorrono al raggiungimento di risultati di alto livello.

Per quanto si possa credere, la scelta di finiture conformi agli standard di sostenibilità e di benessere abitativo delle persone, influisce molto sulla qualità dell'edificio e quindi sul punteggio finale. Questo sia che si tratti di certificazione LEED (un esempio è il Rondò dei Talenti di Cuneo che ha ottenuto la certificazione LEED anche grazie al contributo di Decoral che ha realizzato le finiture color oro della facciata e bronzo per i serramenti e molto altro), WELL o BREEAM.

Come ottenere la certificazione WELL?

Per ottenere il marchio WELL Certified occorre rivolgersi al WELL Bulding Institute (IWBI) visitando questa pagina.

In alternativa si possono consultare diversi enti per richiedere assistenza e per essere seguiti nella richiesta e nell'ottenimento della certificazione per edifici sostenibili.

Altre certificazioni simili

I prodotti verniciati a polvere e decorati da Decoral Group sono certificati con i più prestigiosi e rilevanti marchi di qualità e sostenibilità ambientale a livello internazionale. L'architettura sostenibile e la green vision di Decoral si concretizzanno con finiture:

  • LEED: finiture che contribuiscono al raggiungimento della certificazione LEED
  • BREEAM: finiture che contribuiscono al raggiungimento della certificazione BREEAM
  • VOC Free: prodotti che non rilasciano composti organici volatili nell'ambiente, pericolosi per la salute)
  • EPD: prodotti dal basso impatto ambientale nell'intero ciclo di vita, dalla fase di produzione, al trasporto, la posa e il riciclo (potete trovare qui un approfondimento, qui la scheda tecnica su environdec.com)
  • Finiture non combustibili A2-s1,d0
  • Certificazioni Qualicoat Seaside e Qualideco

Infine, i prodotti Decoral sono certificati con certificazioni interne di qualità assegnate sulla base del livello di resistenza richiesto:

  • QualityDecoral Silver: finiture che hanno superato il test di esposizione di 1 anno in Florida e 1000 ore di invecchiamento accelerato in laboratorio
  • QualityDecoral Gold: finiture che hanno superato il test di esposizione di 3 anni in Florida e 3500 ore di invecchiamento accelerato in laboratorio
  • QualityDecoral Platinum: la certificazione più prestigiosa per finiture che hanno superato il test di esposizione di 5 anni in Florida

Contattaci

{iscriviti-alla-newsletter-1}

decoral group small


© Decoral System srl 2023
P.IVA IT03062260231

facebook decoral groupinstagram decoral grouplinkedin decoral grouppinterest decoral group

decoral group, member of archiproducts